3 tipologie diverse di sepoltura: tutti i dettagli in merito

  1. Si parla di inumazione quando bara vien messa in una nuova tomba scavata presso il cimitero comunale. Non è infatti consentito scavare tombe in luoghi diversi per motivi di sicurezza anche di salute pubblica. In questo caso, l’agenzia di pompe funebri Roma fornice tutto quello che serve, partendo ovviamente dalla cassa in legno che può essere più o meno pregiato in base alle diverse esigenze. Oltre a questo, vien ordinata anche la lapide dove si mette una foto del defunto, la data di nascita, la data di decesso, nonché al suo nome e cognome.
  2. Quando la sepoltura avvien con la tumulazione vuol dire che la cassa vien sepolta in una tomba già esistente: quella di famiglia. Anche nel caso in cui la bara venga messa in una cappella di famiglia, si parla ugualmente di tumulazione. La cassa in legno è comunque fornita dall’agenzia di onoranze funebri in base alle specifiche date, come il budget, fattore che spesso determina la scelta di una cassa piuttosto di un’altra. Nel caso della tumulazione, non deve essere ordinata una lapide ad hoc perché il nome del defunto e gli altri dati sono semplicemente aggiunti a quella già esistente.
  3. Nel caso della cremazione, non vi è bisogno di una cassa in legno perché il corpo viene bruciato e le ceneri sono raccolte in un apposito contenitore: l’urna. Anche questo contenitore vien fornito dalla solita agenzia di pompe funebri Roma che solleva la famiglia del defunto da ogni onere in merito all’organizzarne del funerale, che si compone di diversi parti e richiede diversi passaggi che solo chi conosce bene il settore sa fare con rapidità e precisione. Molti pensano che chi si fa cremare non sia religioso ma un rito cattolico può anche concludersi con la cremazione. Le ceneri possono essere conservate al cimitero o anche in casa. In realtà sarebbe proibito spargerle in un luogo preciso ma molti lo fanno ugualmente.

You may also like...